Il Manifesto del Fare

Non so se hai avuto mai modo di leggere “The Cult of Done” (“Il Manifesto del Fare”), scritto dal creatore della stampante in 3D, Bre Pettis, nel quale egli condivide con gli imprenditori di tutto il mondo quelli che a suo giudizio sono i punti fondamentali di un uomo di successo.

I punti sono:

  1. Ci sono tre stati dell’esistenza: ignoranza, azione e completamento.
  2. Accetta che tutto è una bozza: questo ti aiuterà a fare.
  3. Non esistono passaggi intermedi; non pensare, agisci!
  4. Far finta di sapere cosa stai facendo è quasi lo stesso che saperlo fare davvero. Quindi accetta che sai quel che stai facendo, anche se non è vero, e fallo!
  5. Non procrastinare. Se aspetti più di una settimana a mettere in pratica un’idea, è meglio che l’abbandoni.
  6. Il bello di aver fatto una cosa non è tanto quello di averla completata, quanto di essere pronto per fare altro.
  7. Lo scopo del fare non è finire, ma poter fare altre cose. Quando hai portato a termine qualcosa, puoi accantonarlo per dedicarti ad altro.
  8. Ridi in faccia alla perfezione. E’ noiosa e ti tiene lontano dall’azione.
  9. Chi non si sporca le mani ha torto, chi fa ha ragione.
  10. I fallimenti contano come i successi, perciò commetti pure tanti errori.
  11. La distruzione è una variante dell’azione.
  12. Se hai un’idea e la pubblichi su Internet, questo conta come l’ombra del fare.
  13. Il fare è il motore del più.

Credo personalmente che questo sia un ottimo modo di pensare, che stimola enormemente la creatività e la spinta all’azione!

 

E tu che ne pensi?

(…scrivi il tuo parere in fondo alla pagina se hai piacere di condividere la tua idea…)

il manifesto del fare

Comments

comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *